Studenti in Quota

Amici piemontesi, non mancate alla prima presentazione nella vostra regione del libro Dai banchi di scuola ai sentieri di montagna, in programma per VENERDÌ 24 NOVEMBRE, alle ore 18.30, presso la biblioteca civica “F. Camona” di Gravellona Toce (VB), in corso Roma 15.

Durante la presentazione verrà proiettato in prima visione mondiale il video Velebitski Planinarski Put - Viaggio là dove osano gli orsi, relativo alla traversata integrale del massiccio del Velebit, in Croazia, realizzata nella scorsa estate.

Appassionati di montagna da 1 a 99 anni,

siete tutti invitati alla tavola rotonda in programma per GIOVEDÌ 16 NOVEMBRE, alle ore 17.45, alla Stanza della Poesia di Palazzo Ducale (piazza Matteotti 78r, Genova).

Si parlerà della bellezza di condividere le emozioni che il contatto diretto con la natura regala indistintamente a grandi e piccini, giovani e adulti, docenti e discenti.

Un’occasione per ripercorrere insieme i sentieri che ci hanno aiutato a crescere!     

Tre nuovi importanti eventi ci vedranno protagonisti nel futuro più o meno prossimo!

GIOVEDÌ 16 NOVEMBRE, alle ore 17.45, presso la Stanza della Poesia (piazza Matteotti 78r, Genova), parteciperemo ad una tavola rotonda aperta al pubblico sul tema della montagna in rapporto alle giovani generazioni.

Per VENERDÌ 24 NOVEMBRE alle ore 18.30, presso la biblioteca civica “F. Camona” di Gravellona Toce (corso Roma 15), è in programma una nuova presentazione del libro Dai banchi di scuola ai sentieri di montagna.

MERCOLEDÌ 18 APRILE 2018, alle ore 17, presso l’Auditorium dell’Acquario di Genova (Area Porto Antico - Ponte Spinola), il progetto “Studenti in quota” verrà presentato nell’ambito del ciclo di conferenze dedicate alla montagna organizzate dall’Associazione Amici dell’Acquario.

Vi aspettiamo!

Con l’iscrizione di cinque suoi membri all’albo degli escursionisti che hanno completato il Velebitski Planinarski Put e il conseguente rilascio di speciali diplomi, il Gruppo Montagnardo Colombiano ha di fatto ottenuto un riconoscimento ufficiale da parte dello Hrvatski Planinarski Savez (il club alpino croato). Una bella soddisfazione, che ci proietta con rinnovate energie verso le prossime avventure!

Con l’occasione si segnala che è ora possibile visualizzare le foto e il video dell’epica traversata nella fornace croata…

Nei giorni più caldi dell’estate, eccezionali per lo stesso mese di agosto, cinque temerari hanno brillantemente completato il Velebitski Planinarski Put, l’impegnativo itinerario escursionistico che attraversa da Nord a Sud il massiccio del Velebit (Croazia), toccando le cime principali.

È stato un trekking non banale, in cui le temperature elevate hanno alterato oltre misura ogni parametro, rendendo le cose decisamente più complicate di quanto avrebbero forse potuto essere in condizioni meno estreme. Ma la tenacia ci ha premiato, regalandoci emozioni non comuni, come l’aerea ascensione al Bačić kuk o il magnifico panorama a trecentosessanta gradi di cui si gode dalla vetta dello Sveto brdo.

Pochi altri coraggiosi camminatori si sono misurati con il Velebit in questo periodo dell’anno: due ragazze slovene, una coppia di francesi, una simpatica famiglia croata… Forse anche per questo abbiamo potuto avvistare molti animali, tra cui due orsi! 

Un ringraziamento particolare va alla pro loco di Karlobag che, come da accordi, ci ha fatto trovare le provviste per la seconda parte della traversata presso l’ostello di Baške Oštarije, l’unico luogo abitato che si incontra lungo il tragitto.

Vai alla pagina Dettaglio itinerari traversate per visualizzare tutte le info tecniche sul percorso!  

Alle pagine 69 e 70 del libro è descritto il precedente tentativo, datato 1° agosto 2014, allorché non riuscimmo a raggiungere la vetta dell’arcigna Croce Rossa (m. 3566), nella Valle di Viù. Il paragrafo si conclude con una dichiarazione d’intenti: «Naturalmente ci riproveremo».

Ebbene, ieri, 23 luglio 2017, cinque audaci escursionisti hanno tenuto fede all’impegno preso e, non senza qualche difficoltà, hanno conquistato la cima!

Il lettore è invitato a correggere a penna quel passo, scrivendo: «Ci abbiamo riprovato e… ce l’abbiamo fatta!».  

Grazie di cuore a tutti i partecipanti alla presentazione di Sori: un’altra bella occasione per raccontare la nostra esperienza e condividere le emozioni uniche della montagna con tanti amici e appassionati.

Nel frattempo è stata attivata una nuova pagina del sito (vedi la sezione “Le nostre gite”), con l’elenco completo delle vette conquistate dal GMC: dai 672 metri del Monte Diamante – dove sorge l’omonimo forte, eretto nella seconda metà del Settecento a difesa della Repubblica di Genova – ai 4554 metri della Punta Gnifetti, in cima alla quale, alla fine del XIX secolo, venne costruita la Capanna Margherita, vale a dire il rifugio di montagna più alto d’Europa.

In coda, l’elenco delle cime minori. Per “cima minore” si intende una vetta di passaggio, non sufficientemente definita come tale o intenzionalmente scelta come destinazione.

Locandina presentazione Sori 26/5/2017

Dopo la grandiosa escursione sulla via ferrata del Monte Contrario (la più lunga e impegnativa delle Apuane), con tanto di ascensione fuori programma alla vetta del Grondilice (presto verranno caricate le foto), eccoci ormai prossimi alla presentazione del libro Dai banchi di scuola ai sentieri di montagna (la sesta!) che si terrà VENERDÌ 26 MAGGIO, alle ore 21, presso la sala consiliare del Comune di Sori (via Stagno 19).

Interverrà Mauro Guazzotti, storico alpinista sorese.

Nel corso della serata verranno proiettate alcune delle immagini più belle dei primi 150 giorni di attività montagnarde a partecipazione studentesca.

Sono state programmate due nuove presentazioni del libro Dai banchi di scuola ai sentieri di montagna.

La prima si terrà MARTEDÌ 25 APRILE, alle ore 16, presso i giardini “Luciana Canepa” (via Granara 10, Genova), nell’ambito della festa per il 72° anniversario della liberazione dal nazifascismo organizzata dall’ANPI di Pegli.

La seconda si terrà VENERDÌ 26 MAGGIO, alle ore 21, presso la sala consiliare del Comune di Sori (via Stagno 19).

Con l’occasione si augura a tutti gli escursionisti ed aspiranti tali di trascorrere una serena Pasqua!

Pian piano, sulle principali riviste italiane (e non) dedicate alla montagna e alla vita all’aria aperta, stanno apparendo le prime recensioni e segnalazioni del libro che tanto appassiona e fa discutere al tempo stesso. Per leggerle, vai alla nuova sezione del sito intitolata Media e segui il percorso guidato.

Alla pagina Radio è possibile riascoltare la puntata della trasmissione “Oltre le vette”, interamente dedicata al nostro libro, andata in onda su Radio Cernusco Stereo lo scorso 22 febbraio.

Infine (per il momento, s’intende…), ecco qui una recensione online: http://www.montagnapertutti.it/libri/recensioni.php?id=151.

Locandina presentazione Radio Cernusco Stereo in diretta del libro "Dai banchi di scuola ai sentieri di montagna"

A giorni, il libro Dai banchi di scuola ai sentieri di montagna varcherà l’Appennino: MERCOLEDI’ 22 FEBBRAIO, infatti, interverremo in diretta alla trasmissione “Oltre le vette”, in onda su Radio Cernusco Stereo dalle 19 alle 20.

Alle ore 21, il volume verrà presentato presso la Biblioteca civica “Lino Penati” di Cernusco sul Naviglio (ingresso da via Fatebenefratelli), in collaborazione con la locale sezione del CAI. Come di consueto, nel corso della serata verranno proiettati alcuni video con le immagini più belle delle nostre escursioni.

Amici milanesi, stiamo arrivando…

Locandina presentazione Palazzo Ducale del libro "Dai banchi di scuola ai sentieri di montagna"Proprio così: GIOVEDÌ 16 FEBBRAIO, alle ore 21, il libro che racconta la nostra storia verrà presentato nella prestigiosa cornice della “Società di Letture e Conversazioni Scientifiche” (Palazzo Ducale, piano ammezzato ala Est, Genova), nell’ambito del ciclo di conferenze “La Montagna vista dal Mare”, organizzate dalla sezione genovese della Giovane Montagna in collaborazione con il CAI Sezione Ligure. Interverrà Riccardo Montaldo.

Nel corso della serata verranno proiettati alcuni video con le immagini più suggestive delle nostre avventure. Un appuntamento da non perdere!

Amici escursionisti,

due nuove presentazioni del libro Dai banchi di scuola ai sentieri di montagna sono in programma a breve!

GIOVEDÌ 16 FEBBRAIO, alle ore 21, il libro verrà presentato al Palazzo Ducale di Genova, presso la sede della “Società di Letture e Conversazioni Scientifiche” (piazza Matteotti 9, I piano ammezzato, ala Est), nell’ambito del ciclo di conferenze “La Montagna vista dal Mare” organizzate dalla sezione genovese della Giovane Montagna in collaborazione con il CAI Sezione Ligure. Interverrà Riccardo Montaldo.

MERCOLEDÌ 22 FEBBRAIO, alle ore 19, parteciperemo in diretta alla trasmissione “Oltre le vette” di Radio Cernusco Stereo. Lo stesso 22 febbraio, alle ore 21, il libro verrà presentato presso la Biblioteca civica “L. Penati” di Cernusco sul Naviglio (ingresso da via Fatebenefratelli), in collaborazione con la locale sezione del CAI.

Non mancate!

P.S. Sono ora disponibili nella photo gallery gli scatti del trekking "francescano" (GEA Sud)!

Buon 2017 a tutti gli escursionisti e simpatizzanti tali!

Consegnato, dunque, agli annali gloriosi del GMC anche il secondo dei tre trekking programmati per la stagione in corso: un trekking bello (e) tosto, realizzato in condizioni non facilissime (neve, ghiaccio, temperature polari, un vento gelido che ha battuto costantemente sui nostri volti intirizziti, logistica complessa, …). Ciononostante sono state bruciate sei tappe abbondanti della GEA (Grande Escursione Appenninica) in cinque giorni (viaggi compresi) – forse i giorni più freddi del terzo millennio!

Particolarmente apprezzata l’accoglienza (e la cucina) al Rifugio Pian delle Capanne e al Santuario della Verna (arricchita da un confronto itinerante, nel bosco, con il sacrista e un novizio); suggestivo e inusuale (per noi) il panorama sulla costa adriatica dalla Ripa della Luna.

L’ultimo giorno (il centosettantesimo di cammino), sveglia alle 3,30 per non rischiare di perdere la corriera: una partenza da quattromila, anche se la nostra meta era il più “modesto” Monte Falterona (che peraltro – in quanto dà i natali all’Arno – resta una delle montagne più importanti della Toscana).

L’Italia è davvero bella, vista dall’alto. Dal basso possiamo solo migliorarla.

Con l’occasione si ringraziano tutti i partecipanti alla presentazione di Recco, questa volta incentrata più sulle tematiche educative che su quelle montagnarde, anche in considerazione della presenza di molti giovani in sala.

Buon Natale e felice anno nuovo a tutti gli studenti che non hanno paura di camminare!

Eccoci alla seconda presentazione del libro Dai banchi di scuola ai sentieri di montagna, quella che si terrà a Recco, presso la sala polivalente “Franco Lavoratori” (via I. d’Aste 2b), VENERDI’ 16 DICEMBRE alle ore 17.30; «un libro sulla felicità» – è stato osservato da un lettore insigne –, «un intreccio di vita, azione e pensiero, che preme con continuità la mente e il cuore, sprigionando l’emozione di poter essere nei pressi della verità».

Interverrà Nanni Pizzorni, apprezzato educatore, oltre che noto alpinista (speleologo, torrentista, soccorritore e quant’altro).

Nel corso dell’incontro verranno proiettati i video non visti in occasione della presentazione multimediale dei primi cinque anni di escursionismo a partecipazione studentesca tenutasi a Recco nel 2013.

Venite a trovarci in tanti!

Un sentito ringraziamento a tutti gli intervenuti alla presentazione genovese del libro Dai banchi di scuola ai sentieri di montagna, impreziosita dalla partecipazione di Andrea Parodi. È stata davvero una bella occasione per dibattere tematiche a noi care, alla presenza di escursionisti esperti e meno esperti, giovani e meno giovani, appassionati di montagna e semplici cittadini che hanno a cuore la formazione delle nuove generazioni.

Arrivederci a Recco, dove VENERDI’ 16 DICEMBRE, alle ore 17.30, si terrà una seconda presentazione del nostro libro, con la straordinaria partecipazione di un altro mito dell’alpinismo ligure: Nanni Pizzorni.

Siamo a tiro, ormai: tra cinque giorni, VENERDI’ 18 NOVEMBRE alle ore 17.30, presso la “Passeggiata Librocaffè” di Genova (in piazza di Santa Croce, 21r), si terrà la prima presentazione del libro Dai banchi di scuola ai sentieri di montagna, i cui proventi dei diritti d’autore verranno devoluti in beneficenza in favore delle popolazioni del Nepal colpite dal devastante terremoto dell’anno scorso.

Interverrà Andrea Parodi, l’autore della prefazione – nonché di una quindicina di volumi dedicati ai monti della Liguria e alle Alpi sud-occidentali –, grande camminatore e appassionato divulgatore di cultura escursionistico-alpinistica.

Nel corso della presentazione verranno proiettati alcuni video con le immagini più belle di questi entusiasmanti otto anni di attività montagnarde a partecipazione studentesca.

Non mancate!

Archiviato con nonchalance il primo dei tre trekking programmati per la stagione escursionistica 2016/2017: una bella sgambata sull’Appennino tosco-emiliano, tra le province di Lucca e Reggio Emilia, con salite al monte più alto della Toscana (il Prado) e alla seconda cima dell’Emilia-Romagna (il Cusna).

Tutto fin troppo facile: condizioni meteo perfette, tempi di percorrenza come al solito polverizzati, passaggio dall’ora legale all’ora solare che ci ha consentito di riposare un po’ più dell’ordinario.

Visibilità ottima: dal gruppo del Rosa al Monte Amiata, dalla Pietra di Bismantova al Cimone, con l’intera catena delle Apuane “a portata di mano” e, dietro, Corsica ed isola d’Elba.

Sul Cusna, il nostro sguardo era fatalmente attratto dall’estremo lembo sud-orientale della Liguria, con il Gottero, il Golfo dei Poeti, Portovenere, la Palmaria e l’isola del Tino in bella evidenza.

In vetta al Prado abbiamo conosciuto un fotografo che sta preparando una guida escursionistica della zona (sulla quale comparirà probabilmente anche una foto che ci ha scattato) e un formatore della scuola di alpinismo giovanile della Garfagnana che ha manifestato interesse sincero verso il nostro progetto.

Dopo il tratto parmense (percorso nel gennaio del 2015) e quello reggiano (esplorato ieri e l’altro ieri), non possiamo che proseguire nella perlustrazione dell’affascinante Appennino tosco-emiliano aggiungendo – l’anno prossimo – il segmento modenese. Nel frattempo, per le vacanze di Natale ci aspetta la GEA Sud, un intrigante itinerario attraverso l’Alta Val Tiberina e le Foreste Casentinesi, sulle orme di San Francesco.

 

Up: Le foto del trekking sono ora disponibili nella gallery, effettua il login e visualizzale subito qui.

Ebbene sì, finalmente ci siamo: è uscito il libro!

Quale libro? Ma naturalmente quello che racconta otto anni di escursionismo a partecipazione studentesca, con parecchie testimonianze “in presa diretta” e molte altre riflessioni maturate nel corso del tempo.

Un libro scritto a diciannove mani (tanti sono gli autori), ma si potrebbe anche dire trentotto, visto che ormai si scrive direttamene al computer e, facilmente, si pigia sulla tastiera servendosi di entrambi gli arti superiori.

Il libro, impreziosito dalla prefazione di Andrea Parodi (un nome che non ha certo bisogno di presentazioni), consta di centosessanta pagine in carta patinata e contiene trentatré fotografie (in bianco e nero) e tre mappe. Altre duemiladuecento (circa) fotografie sono visualizzabili (a colori e, volendo, a schermo intero) su questo sito Internet, accedendo all’area riservata tramite l’account che si trova all’interno del libro.

Va precisato che i proventi dei diritti d’autore verranno destinati all’associazione www.oskarforlangtang.it, che raccoglie fondi in favore delle popolazioni del Nepal colpite dal devastante terremoto del 25 aprile 2015.

Una prima presentazione, alla quale interverrà Andrea Parodi, è in programma per VENERDI’ 18 NOVEMBRE alle ore 17.30, presso la “Passeggiata Librocaffè” di Genova (in piazza di Santa Croce, 21r).

Una seconda presentazione è in programma per VENERDI’ 16 DICEMBRE alle ore 17.30, presso la sala polivalente “Franco Lavoratori” di Recco (in via Ippolito d’Aste, 2b). Interverrà Nanni Pizzorni, l’alpinista/speleologo/torrentista/soccorritore recchelino sopravvissuto al terremoto del Nepal del 2015, autore dell’emozionante “Oltre la valanga”.

Partecipate numerosi!

 

Back to top