Studenti in Quota
2 ghiacciai, 5 vette, 8 colli, 193 chilometri e quasi 14000 metri di dislivello positivo… questi i numeri dell’Alta Via n. 2 della Valle d’Aosta nella versione “riveduta e corretta” appena percorsa dal GMC.
Un trekking potente, con alcuni momenti epici – come la traversata dal Rifugio Deffeyes al Rifugio degli Angeli passando per la Testa del Rutor, o l’ascensione al Gran Paradiso (l’unico quattromila interamente italiano) sferzato da un vento gelido e inospitale – che resteranno a lungo nella memoria dei tanti partecipanti.
Una veemente grandinata, tre pomeriggi di pioggia torrenziale e due giornate uggiose non hanno impedito, a chi si è cimentato con l’itinerario integrale, di completare l’impegnativa camminata nel giorno funestato dall’inverosimile e spaventosa notizia del crollo del Ponte Morandi. Il GMC si unisce al cordoglio di tutta la città di Genova, nuovamente sconvolta da un’immane sciagura.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Back to top