Studenti in Quota

 

Località di partenzaCapanne di Cosola (m. 1493), nel comune di Cabella Ligure (AL)
Località di arrivoCapanne di Cosola
VetteMonte Cavalmurone (m. 1670), Monte Legnà (m. 1669), Poggio Rondino (m. 1630), Monte Carmo (m. 1640)
Dislivello in salita1000 metri abbondanti
Tempo totale6 ore circa (soste escluse)
Periodo consigliatoaprile-maggio e da settembre a novembre; possibile in inverno, con probabile neve
DifficoltàE
Attrezzaturaconsigliate le ghette in presenza di neve
Sviluppocresta di confine tra le province di Alessandria e Piacenza; alta Val Boreca
Acqua sul percorsosì (fontanelle a Suzzi e a Bogli)
Motivi di interesse
  • Val Boreca
  • mulino di Suzzi
  • Bogli, paese d'origine della famiglia di Arturo Toscanini
Segnavia
  • bianco-rossi da Capanne di Cosola al Monte Carmo (sentiero CAI n. 200)
  • due triangoli gialli dal Monte Carmo al Passo della Maddalena
  • bianco-rossi da Suzzi a Bogli (sentiero CAI n. 121)
CartografiaStudio Cartografico Italiano, Guida agli itinerari escursionistici della provincia di Genova (FIE), scala 1:100.000

 

Gita molto panoramica, impreziosita dalla discesa nella selvaggia Val Boreca. Dal Passo della Maddalena a Suzzi si segue la strada, tagliando i tornanti nella parte bassa. L'itinerario coincide con un tratto della Via del Mare (da Capanne di Cosola al Monte Carmo) e del "giro del postino" (dal bivio per Pizzonero a Bogli).
Arrivo in salita, percorrendo l'antica mulattiera (non segnata) che da Bogli porta sulla parte alta della strada per Capanne di Cosola.

Visualizza le foto qui.
Per l'itinerario completo, consulta la pagina Itinerari percorsi (gita realizzata il 2 aprile 2018).
Back to top