Studenti in Quota

 

Località di partenzaPasso dei Salati (m. 2936), tra le province di Aosta e Vercelli
Località di arrivoPasso dei Salati
VettaPunta Gnifetti (m. 4554), nelle Alpi Pennine
Dislivello in salita600 metri il primo giorno
1100 metri circa il secondo giorno
Tempo totale2 ore il primo giorno
8 ore e mezza il secondo giorno
Periodo consigliatoda luglio a settembre
Difficoltà
  • EE+ il primo giorno (tratti attrezzati e traverso sul ghiacciaio di Indren)
  • F+ il secondo giorno
Attrezzaturaindispensabili corda, piccozza e ramponi
PernottamentoRifugio Città di Mantova (m. 3498)
Sviluppogruppo del Monte Rosa
Acqua sul percorsono
Motivi di interesse
  • Punta Gnifetti, la quarta cima del Monte Rosa
  • Capanna Margherita, in vetta alla Punta Gnifetti, il rifugio più alto d'Europa
Segnaviabianco-rossi (sentiero CAI n. 6c) e ometti in pietra
CartografiaIstituto Geografico Centrale , carta n. 109 (Monte Rosa - Alagna Valsesia - Macugnaga - Gressoney), scala 1:25.000
Località di partenzaPasso dei Salati (m. 2936), tra le province di Aosta e Vercelli
Località di arrivoPasso dei Salati
VettaPunta Gnifetti (m. 4554), nelle Alpi Pennine
Dislivello in salita600 metri il primo giorno
1100 metri circa il secondo giorno
Tempo totale2 ore il primo giorno
8 ore e mezza il secondo giorno
Periodo consigliatoda luglio a settembre
Difficoltà
  • EE+ il primo giorno (tratti attrezzati e traverso sul ghiacciaio di Indren)
  • F+ il secondo giorno
Attrezzaturaindispensabili corda, piccozza e ramponi
PernottamentoRifugio Città di Mantova (m. 3498)
Sviluppogruppo del Monte Rosa
Acqua sul percorsono
Motivi di interesse
  • Punta Gnifetti, la quarta cima del Monte Rosa
  • Capanna Margherita, in vetta alla Punta Gnifetti, il rifugio più alto d'Europa
Segnaviabianco-rossi (sentiero CAI n. 6c) e ometti in pietra
CartografiaIstituto Geografico Centrale , carta n. 109 (Monte Rosa - Alagna Valsesia - Macugnaga - Gressoney), scala 1:25.000

 

Splendida ascensione in ambiente glaciale, che richiede buone capacità di adattamento all'alta quota. Si raccomanda di non sottovalutare il ghiacciaio di Indren, tra Punta Indren e il Rifugio Mantova (consigliato l'uso dei ramponi). Parecchi crepacci nella parte bassa del ghiacciaio del Lys.

Visualizza le foto qui.
Per l'itinerario completo, consulta la pagina Itinerari percorsi (gita realizzata il 29-30 agosto 2015).
Consulta anche il libro, alle pagine 35-36.

Back to top