Studenti in Quota

 

Località di partenzaCapenardo (m. 751), nel comune di Davagna (GE)
Località di arrivoCapenardo
VetteMonte Candelozzo (m. 1036), Monte Bano (m. 1035)
Cime minoriMonte Caricato (m. 953)
Dislivello in salita600 metri abbondanti
Tempo totale5 ore circa
Periodo consigliatoda ottobre ad aprile
DifficoltàE
SviluppoVal Bisagno e alta Valle Scrivia
Acqua sul percorsono
Motivi di interesse
  • Monte Bano, una delle cime "più pure" dell'Appennino ligure (come si legge su una targa nei pressi della vetta)
  • Noci (m. 783), paese abbandonato, sito storico della Resistenza
Infrastrutture utiliarea pic-nic presso le Case Teitin
Segnavia
  • quadrato rosso da Capenardo al Monte Candelozzo
  • quadrato giallo dal Monte Candelozzo al Monte Bano
  • rombo giallo dal Monte Bano al sentiero per Case Brugosecco
CartografiaMultigraphic, Appennino ligure (valli del Brevenna ecc.), scala 1:25.000

 

Bella escursione sulle tracce di un vecchio itinerario FIE, dismesso negli anni Settanta e recentemente ripristinato. Superato il Monte Candelozzo, anziché dirigersi verso Campoveneroso, si suggerisce di seguire il tratturo che sale sul Monte Caricato. Dopo essere scesi dalla vetta del Monte Bano lungo il versante opposto a quello di salita, si inverte la direzione di marcia e si percorre il sentiero in costa che, toccando le Case Brugosecco, si ricongiunge con l'itinerario seguito all'andata; quindi si raggiunge il bivio con la mulattiera che scende a Noci da dove, per strada sterrata, si ritorna alla località di partenza (è possibile tagliare le curve mantenendosi sul versante sud-orientale del Monte Bastia Sud). 

Visualizza le foto qui.
Per l'itinerario completo, consulta la pagina Itinerari percorsi (gita realizzata il 20 dicembre 2015).

Back to top