Studenti in Quota

Cipro come nessuno l’ha mai vista: verde, fredda e bagnata…

Proprio così: dei 20 escursionisti all’anno che mediamente si cimentano con il Beşparmak Trail – l’intrigante itinerario che collega i due capi dell’autoproclamata Repubblica turca di Cipro Nord –, in pochi devono averlo trovato in siffatte condizioni. Pioggia battente, forte vento, fango in quantità industriale… perfino un’area semi-alluvionata. Più che a Cipro, sembrava di essere in Islanda!

Ma il meteo avverso e il terreno decisamente più impegnativo del previsto non ci hanno impedito di percorrere i 255 km che separano Cape Kormakitis da Cape Zafer in 9 giorni totali di cammino, come originariamente programmato. Una bella avventura lungo la catena montuosa Kyrenia e da una costa all’altra della penisola di Karpaz – tra antichi monasteri, castelli bizantini, rovine dell’era pre-cristiana e asini selvatici –, in un contesto ricco di storia ma non meno affascinante dal punto di vista naturalistico e paesaggistico.

Un vero e proprio trekking invernale alle porte dell’Asia (Cipro, geograficamente parlando, non appartiene al continente europeo), con tanto di “colonna sonora”: la preghiera del muezzin che, ad intervalli regolari, ha accompagnato la nostra lenta, ma inesorabile marcia verso il punto più remoto della “terra degli dèi”.

Aggiungi commento

Codice di sicurezza
Aggiorna

Back to top