Studenti in Quota

 

Località di partenzaRocca d'Aveto (m. 1281), nel comune di S. Stefano d'Aveto (GE)
Località di arrivoRocca d'Aveto
VetteGroppo delle Ali (m. 1696), Monte Bue (m. 1775), Monte Maggiorasca (m. 1804)
Dislivello in salita700 metri circa
Tempo totale4 ore abbondanti
Periodo consigliatosettembre-ottobre e maggio-giugno
DifficoltàEEA
Attrezzaturaindispensabili caschetto da alpinismo e set da ferrata
PernottamentoBivacco Sacchi (m. 1587)
SviluppoVal Nure e Val d'Aveto
Acqua sul percorsosì (Fontana Gelata alle pendici del Groppo delle Ali; fonte al Prato della Cipolla)
Motivi di interesse
  • via ferrata Mazzocchi al Groppo delle Alpi
  • Monte Maggiorasca, la vetta più alta della provincia di Genova
Infrastrutture utiliarea pic-nic, con tettoia, al Prato della Cipolla (m. 1578)
Segnavia
  • cerchio giallo vuoto da Rocca d'Aveto alla Fontana Gelata
  • bianco-rossi (sentieri CAI nn. 007, 009, 190)
  • rombo giallo pieno dal Monte Maggiorasca a Rocca d'Aveto
CartografiaInfoCartoGrafica, Appennino piacentino (2 - Val Trebbia e Val Nure), scala 1:25.000

 

Via ferrata di media difficoltà, insidiosa con la roccia bagnata. Il Bivacco Sacchi (6 posti su tavolato) offre sistemazione spartana nei pressi dell'attacco. Dal Monte Bue al Monte Maggiorasca si procede per larga e panoramica cresta. Si sconsiglia di percorrere il ponte sospeso al Dente della Cipolla.

Visualizza le foto qui.
Per l'itinerario completo, consulta la pagina Itinerari percorsi (gita realizzata il 12-13 giugno 2011).

Back to top